campionato mondiale di referrers: i finalisti di febbraio

Alla tele dietro di me donne ucraine raccontano perché sono venute in Italia, e non ce n’è una che non persegua ragioni nobili e artistiche. Evidentemente l’unica arrivata col solo scopo di vivere alle spalle degli altri la conosco io, ma questo è un altro discorso, oggi scrivo per celebrare altri viaggiatori. Si, cari amici che venite a leggere il Pablog spinti dalle ragioni più assurde, questo post è per voi, per ricordare di quanta fantasia siete dotati, e con quale innocenza vi siete messi nelle mani di un motore di ricerca, capitando ben oltre il luogo cui eravate diretti!

Il mese di febbraio regala fantastiche chicche, oltre al solito esploratore di quel fenomeno allegro chiamato “putrefazione“. Costui è arrivato a trovarmi addirittura 14 volte, non ho capito se ha dei seri problemi di epidermide o se il suo frigo è pieno di avanzi vecchi di anni.

Poi ce ne sono 10 che volevano sapere qualcosa di più sulla tristezza.

A costoro voglio suggerire una recente canzone di Elio E Le Storie Tese, intitolata appunto Tristezza.

Piangi pure se sei triste, non fa ridere la tristezza
Non ti devi vergognare di un sentimento così antico
Anche nell’antichità ci son stati personaggi tristi
Ad esempio Giulio Cesare quando è stato pugnalato
Come dargli torto, è sempre triste venire pugnalati
Specialmente da tante persone contemporaneamente

All’amico che cercava come posso il livello dei centauri tomb raider rispondo volentieri: “Haa haa! io ci sono riusciitooo! E impara l’italiano, pirla!”

Ma credo che il vincitore di questa edizione di Referrer più stronzo del mese lo vinca, con un largo stacco sugli avversari:

Filmati donne nude da paura.

Ebbene si, c’è stato qualcuno che è capitato sul pablog cercando questo genere di video, quelli che ritraggono Rita Levi Montalcini, Rosy Bindi, Lucia Annunziata e quel baule della mia ex principale senza vestiti addosso! Brrr!

Ho quasi certamente anche il vincitore dell’edizione di marzo, ma voglio dare la possibilità ad altri fantasiosi visitatori di dire la loro. Buona fortuna!

Pubblicato da

spassky

Pablog è l'identità segreta di uno scrittore premiato con un paio di nobel alcuni anni fa, ma di cui non si vanta in giro perché il primo l'ha ricevuto per un disguido postale e il secondo come riconoscimento per aver restituito il primo al suo legittimo proprietario. Però un giorno ne riceverà uno per il suo lavoro, ne è certo. Solo che sarà il nobel per la medicina.

2 pensieri su “campionato mondiale di referrers: i finalisti di febbraio”

  1. Non so perchè ma il blog di Sori71 ha una marea di accessi casuali. Dicono che il campanile del paese sia una calamita per i matti.. forse funziona anche nel web.

    In Febbraio rispondiamo con:

    “in una stazioncina di provincia con una monetina un bimbo”

    “varie foto inerenti alla parola tutto”

    “gioco matematico degli occhi azzurri il perchè”

    Già! Perchè? ;D

E dimmelo, dai, lo so che ci tieni