samsungalacsi essemprerotto

Riassunto della puntata precedente:
Rompo il telefono nuovo, lo mando a riparare, se lo tengono due mesi, mi fanno delle supercazzole, mi dicono che è pronto, litigo col titolare del negozio.

Dopo le vicissitudini di cui sopra sono andato in negozio stasera, e il titolare ha insistito per servirmi di persona, che aveva da spiegarmi bene la faccenda, che per telefono si vede che non avevo capito. Mi ha ripetuto che lui ai dipendenti dice sempre di non dire al cliente che lo richiameranno loro, perché non sempre c’è tempo, ma di chiamare lui, ogni tanto, se potesse essere così gentile. Gli ho elencato dettagliatamente le dieci quindici telefonate fatte nell’arco di due mesi, sottolineando quelle in cui la commessa l’ha interpellato, e ho potuto sentire la sua risposta “digli che lo chiamo io quando è pronto”. A quel punto ha potuto rispondere solo ah e la discussione è finita lì. Mi ha dato il telefono e ci ho messo scheda e batteria, sapendo benissimo che non avrebbe funzionato, perché se il problema è il touch screen serve a poco cambiarci il connettore usb, ci arriva anche un idiota come me. L’ho acceso, ho provato il touch screen, non funzionava.
Il titolare del negozio in quel momento ha fatto la faccia di chi vede la propria credibilità fargli ciao ciao dal ponte del titanic e si è prodigato in scuse.
Il resto è ordinaria amministrazione, ha telefonato all’assistenza e ha insultato la signorina in vivavoce, perché lui è “uno limpido che non ha segreti per nessuno”, ha compilato una nuova scheda in cui ha spiegato con eccesso di lirismo che problema c’è con l’apparecchio, ci ha scritto sopra URGENTE!!1!! e mi ha giurato sul chihuahua della sua fidanzata che in quindici giorni massimo venti ma deve proprio venire giù il mondo riavrò il mio telefono funzionante.
Ah, e mi ha prestato un motorola marcio che è pur sempre meglio del cellulare a pedali del mio capo.

0 Comments

  1. eccheccazzo, sembra l’incubo di tutti i possessori di tecnologia. una cosa, il connettore l’avevi rotto tu? perché non hai battuto ciglio quando ti hanno detto di sganciare gli 89 euri belli freschi.

    Rispondi

    1. Si, una volta gli ho dato uno strattone prendendo il telefono senza accorgermi che era in carica. Ma non è che dovevo raccontarlo anche al negozio. I restanti difetti invece sono autoprodotti.

      Rispondi

E dimmelo, dai, lo so che ci tieni

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.