la replica del Coisp

Dopo la mia lettera di venerdì ecco arrivare pronta la risposta della Segreteria Nazionale del Coisp.
Non mi aspettavo niente di più, purtroppo, ed è per questo che ho deciso da subito di adottare un tono sarcastico e rinunciare al dialogo: da parte loro non ne ho visto alcuno.
Né ho intenzione di replicare, non ho altro da aggiungere di fronte alla cecità di queste belle persone.

 

Grazie per le belle parole. Non esiste la benché minima proporzione quantitativa tra le immagini esposte dal Coisp sul camion che gira a Genova in queste ore e gli undici anni di immagini che sono state proposte ovunque (forse lei non frequenta le manifestazioni) le dietrologie sugli infiltrati e le regie occulte e tutte le amenità sull’argomento, hanno sepolto la realtà dei fatti.

Siamo certi che la sua visione sull’argomento non sarà scalfita dalla nostra iniziativa che, dato il successo che sta riscuotendo, cercheremo di riproporre fino a quando l’espressione democratica “belle merde” le sarà consentita, noi  esprimeremo la nostra opinione.

Nelle nostre caserme  si pensa che “ci è andata bene” quando portiamo a casa la pelle. Liberissimo di continuare a credere altro.

La Segreteria Nazionale del Coisp

Qui il finale.

0 Comments

  1. purtroppo non c’era da aspettarsi altro che questo. era ovvio che chi ha organizzato un gesto così forte e provocatorio, forte anche perché proviene da rappresentanti delle istituzioni, non potesse accettare di buon grado le tue osservazioni.
    e si sono giustamente attaccati all’unico appiglio che tu hai fornito, la parola “merde”, ignorando tutto il resto del contenuto. dialetticamente ineccepibile.

    Rispondi

    1. Secondo me se avessi tolto l’ultima riga avrebbero contestato qualcos’altro, ma in ogni caso non sono le parolacce a ferire, è il loro vittimismo: ti pestano e si incazzano se ti lamenti.

      Rispondi

  2. Mah, io pensavo che manco ti avrebbero letto, vedi tu.
    Ciò che m’incuriosisce maggiormente sarebbe capire quali siano state le sensazioni prevalenti nelle persone (civili) che hanno visto il trabiccolo pubblicitario. Sarebbe da girarci un video amatoriale.
    Sull’opportunità di aver esibito una tale faccia tosta… taccio.

    Rispondi

  3. anch’io mi sono stupito ti abbiano risposto, del come lo abbiano fatto, invece non mi stupisco.
    come dice hardla, se non avesti messo “belle merde” alla fine della tua ineccepibile missiva, non avrebbero avuto modo di appellarsi a questo.

    Rispondi

E dimmelo, dai, lo so che ci tieni