Mostrazzi

La prima cosa che perdi quando ti cancelli da facciabuco sono i giochi. Diciamocelo, da quel punto di vista il social network è imbattibile, ti fornisce una quantità di perditempo anche superiore a quelli che la tua attenzione potrebbe sostenere, anche se fossi un impiegato comunale non ce la faresti mai a star dietro a tutti. Poi c’è la possibilità di sfidare i tuoi amici, entrare in competizione e, quando annoveri fra i tuoi contatti gente come Dedee, Lara o Cinelli, perdere vergognosamente.
Si, quando cominci una partita ai giochi di facciabuco devi rassegnarti a non potere mai essere primo, ci sarà sempre qualcuno più bravo di te, o con più tempo da perdere, o più frustrazioni da sfogare in giochini merdosi che alimentano la loro illusione di grandezza facendo dimenticare per un po’ di essere dei vermi senza una propria esistenza, dei reietti della società, degli scarti di persone con rapporti umani più solidi e una vita fuori delle mura di casa mille volte più appagante!

Personalmente non ci ho mai dato troppo peso a questa faccenda del non riuscire mai a prevalere, ma c’è gente che ne fa una malattia..

E’ per queste persone, ma anche per i campioni spocchiosi di cui sopra, che ho inventato un gioco che non si trova su facciabuco.

mostrazziSi chiama Mostrazzi e per giocarci non occorre perderci delle giornate sopra, perfezionando la mobilità del proprio dito indice e spremendosi fino all’ultimo neurone per ricordare la capitale di un misterioso stato asiatico, è sufficiente possedere un forte istinto di sopravvivenza.

Si, perché a Mostrazzi si rischia la pelle. Sul serio!

Mostrazzi è un mondo dominato da un malvagio signore che ha il potere di vita e di morte su tutte le creature che vi risiedono. Il suo nome ispira terrore, la sua ferocia è inarrestabile, le storie delle sue malefatte hanno oltrepassato i confini del tempo e dello spazio, e vengono raccontate ai bambini per farli stare buoni. E’ un sadico senza scrupoli che uccide per divertimento, non ha morale, non ha rimorsi, la sua sete di potere è illimitata, il suo odio inarrestabile.

Per divertirsi una sera che non c’era niente per televisione Egli ha rapito alcuni bloggers e li ha portati nel suo mondo, sottoponendoli a prove sempre più difficili e pericolose. L’unico modo che i malcapitati hanno per salvarsi è quello di affidarsi al proprio istinto di sopravvivenza e decidere come venir fuori dalla situazione in cui il Malvagio li getterà.
Ma attenzione!!! Ogni decisione che prenderanno influenzerà la partita, perciò potrebbe capitare che uno dice una cosa in un commento, tipo “ma che gioco di merda” e in un attimo entra un orco con un’ascia così grossa e gli fa la faccia tipo la Ventura ma senza silicone, quindi attenti a ciò che dite, poveri malcapitati, badate a ponderare bene le vostre scelte, o rischiate che la vostra avventura su Mostrazzi sia più breve della conversazione fra Hulk e Borghezio:

“Mgrrr!”
“Teròne!”
SMASH!

Tutto ciò che dovete fare è dare la vostra adesione nei commenti, il resto lo apprenderete strada facendo.

Allora? Siete pronti ad affrontare Mostrazzi??

Pubblicato da

spassky

Pablog è l'identità segreta di uno scrittore premiato con un paio di nobel alcuni anni fa, ma di cui non si vanta in giro perché il primo l'ha ricevuto per un disguido postale e il secondo come riconoscimento per aver restituito il primo al suo legittimo proprietario. Però un giorno ne riceverà uno per il suo lavoro, ne è certo. Solo che sarà il nobel per la medicina.

15 pensieri su “Mostrazzi”

  1. Lara: Sei ancora in tempo.
    Ancora Lara: Hee hee hee!
    Marzia: E vabbè.
    V: Certo che puoi, ma vorrei sapere se sei uomo o uoma.
    Pino: Belin!
    Di nuovo Marzia: Madonna come sei sospettosa!
    Marchesa: Anche ora, aspettavo il lunedì per vedere se si aggiungeva qualcuno.
    Vabbè dai, cominciamo.

E dimmelo, dai, lo so che ci tieni

Mostrazzi

La prima cosa che perdi quando ti cancelli da facciabuco sono i giochi. Diciamocelo, da quel punto di vista il social network è imbattibile, ti fornisce una quantità di perditempo anche superiore a quelli che la tua attenzione potrebbe sostenere, anche se fossi un impiegato comunale non ce la faresti mai a star dietro a tutti. Poi c’è la possibilità di sfidare i tuoi amici, entrare in competizione e, quando annoveri fra i tuoi contatti gente come Dedee, Lara o Cinelli, perdere vergognosamente.
Si, quando cominci una partita ai giochi di facciabuco devi rassegnarti a non potere mai essere primo, ci sarà sempre qualcuno più bravo di te, o con più tempo da perdere, o più frustrazioni da sfogare in giochini merdosi che alimentano la loro illusione di grandezza facendo dimenticare per un po’ di essere dei vermi senza una propria esistenza, dei reietti della società, degli scarti di persone con rapporti umani più solidi e una vita fuori delle mura di casa mille volte più appagante!

Personalmente non ci ho mai dato troppo peso a questa faccenda del non riuscire mai a prevalere, ma c’è gente che ne fa una malattia..

E’ per queste persone, ma anche per i campioni spocchiosi di cui sopra, che ho inventato un gioco che non si trova su facciabuco.

mostrazziSi chiama Mostrazzi e per giocarci non occorre perderci delle giornate sopra, perfezionando la mobilità del proprio dito indice e spremendosi fino all’ultimo neurone per ricordare la capitale di un misterioso stato asiatico, è sufficiente possedere un forte istinto di sopravvivenza.

Si, perché a Mostrazzi si rischia la pelle. Sul serio!

Mostrazzi è un mondo dominato da un malvagio signore che ha il potere di vita e di morte su tutte le creature che vi risiedono. Il suo nome ispira terrore, la sua ferocia è inarrestabile, le storie delle sue malefatte hanno oltrepassato i confini del tempo e dello spazio, e vengono raccontate ai bambini per farli stare buoni. E’ un sadico senza scrupoli che uccide per divertimento, non ha morale, non ha rimorsi, la sua sete di potere è illimitata, il suo odio inarrestabile.

Per divertirsi una sera che non c’era niente per televisione Egli ha rapito alcuni bloggers e li ha portati nel suo mondo, sottoponendoli a prove sempre più difficili e pericolose. L’unico modo che i malcapitati hanno per salvarsi è quello di affidarsi al proprio istinto di sopravvivenza e decidere come venir fuori dalla situazione in cui il Malvagio li getterà.
Ma attenzione!!! Ogni decisione che prenderanno influenzerà la partita, perciò potrebbe capitare che uno dice una cosa in un commento, tipo “ma che gioco di merda” e in un attimo entra un orco con un’ascia così grossa e gli fa la faccia tipo la Ventura ma senza silicone, quindi attenti a ciò che dite, poveri malcapitati, badate a ponderare bene le vostre scelte, o rischiate che la vostra avventura su Mostrazzi sia più breve della conversazione fra Hulk e Borghezio:

“Mgrrr!”
“Teròne!”
SMASH!

Tutto ciò che dovete fare è dare la vostra adesione nei commenti, il resto lo apprenderete strada facendo.

Allora? Siete pronti ad affrontare Mostrazzi??

Pubblicato da

spassky

Pablog è l'identità segreta di uno scrittore premiato con un paio di nobel alcuni anni fa, ma di cui non si vanta in giro perché il primo l'ha ricevuto per un disguido postale e il secondo come riconoscimento per aver restituito il primo al suo legittimo proprietario. Però un giorno ne riceverà uno per il suo lavoro, ne è certo. Solo che sarà il nobel per la medicina.

15 pensieri su “Mostrazzi”

  1. Lara: Sei ancora in tempo.
    Ancora Lara: Hee hee hee!
    Marzia: E vabbè.
    V: Certo che puoi, ma vorrei sapere se sei uomo o uoma.
    Pino: Belin!
    Di nuovo Marzia: Madonna come sei sospettosa!
    Marchesa: Anche ora, aspettavo il lunedì per vedere se si aggiungeva qualcuno.
    Vabbè dai, cominciamo.

E dimmelo, dai, lo so che ci tieni