post di servizio

Sbattendomi come una bestia nell’ora di pausa ho disegnato un nuovo bannerino per la colonna destra del pablog, in sostituzione di Secco Life. Lo sbattimento è dovuto principalmente a convincermi di non perdere tutto il tempo a mia disposizione cazzeggiando per i blog degli amici, disegnare il bannerino mi ha preso solo cinque minuti, e si vede.

Niente, ho deciso di cambiarlo perché Secco Life era un tag che non aveva granché senso, essendo nato appresso a un post che con la mia vita reale c’entra poco. Molto più meglio metterci Pablife.

Ora ho un bannerino piccolo, di cui probabilmente non ho conservato neanche l’originale più grande, che non mi serve più. Se lo volesse qualcuno è a disposizione sulla mia pagina di flickr.

Pubblicato da

spassky

Pablog è l'identità segreta di uno scrittore premiato con un paio di nobel alcuni anni fa, ma di cui non si vanta in giro perché il primo l'ha ricevuto per un disguido postale e il secondo come riconoscimento per aver restituito il primo al suo legittimo proprietario. Però un giorno ne riceverà uno per il suo lavoro, ne è certo. Solo che sarà il nobel per la medicina.

E dimmelo, dai, lo so che ci tieni